Peluria 


La peluria è una normale caratteristica del corpo umano, che nel corso dell’evoluzione ha perduto il suo originale compito di protezione riducendosi sempre più, sia nel sesso maschile sia in quello femminile. La distribuzione e la quantità dei peli sul corpo sono influenzate da fattori razziali e genetici. La razza mediterranea ha una elevata incidenza di irsutismo. E’ importante sottolineare che forme anche lievi di irsutismo possono essere vissute come una condizione inaccettabile dalle donne che ne sono affette; questo fatto ha basi culturali e sociali ed è spesso all’origine della richiesta dell’intervento dell’endocrinologo. Gli ormoni androgeni sono responsabili della crescita dei peli. Questi ormoni vengono secreti dalle gonadi (testicoli e ovaie) e dalle ghiandole surrenaliche. Un eccesso di androgeni si accompagna spesso ad un aumento dei peli del corpo. E’ possibile definire il grado di irsutismo mediante l’utilizzazione di alcuni indici di riferimento; il più usato è l’indice di Ferriman-Gallway. Con questo viene assegnato un punteggio, da 1 a 4, a seconda dell’intensità dell’irsutismo, a varie zone del corpo. Un punteggio fino a 11-12 si può considerare nella norma ma, come detto prima, un punteggio complessivo normale con + 4 in una zona esposta, ad esempio il mento, costituirà un grave problema estetico e psicologico per la donna.

Power by Olomedia www.olomedia.it © 2009