Ipertensione 


Cos'è
L’aumento dei valori della pressione nelle arterie determina, con il passare del tempo, il danneggiamento delle pareti delle arterie stesse; in questo modo si verifica una progressiva riduzione dell’afflusso di sangue agli organi, con successivo deterioramento delle loro funzioni.

Alcuni organi sono più sensibili alla riduzione dell’apporto di ossigeno con il sangue: così il tessuto nervoso, il cuore, i reni e gli occhi sono gli organi bersaglio principali dell’ipertensione arteriosa.

Le malattie cardiocircolatorie, l’ischemia e l’emorragia cerebrale, la retinopatia ipertensiva e la nefropatia ipertensiva sono le più frequenti complicanze dell’ipertensione arteriosa; scopo dell’approccio al paziente iperteso è pertanto la loro prevenzione e la diagnosi precoce. Il trattamento adeguato sarà utile alla riduzione della morbilità e della mortalità causata dall’ipertensione arteriosa.

organi interessati
rene
surrene

Power by Olomedia www.olomedia.it © 2009